Weak current

Weak current

Seconda metà dell’Ottocento. Il giovane rampollo di una famiglia aristocratica abbandona le comodità
dei salotti e parte dal Friuli alla scoperta delle terre incognite d´Africa.
Il documentario compie un viaggio nello scarto esistente tra il mito dell’esploratore che voleva essere
amico degli africani e lo squallido utilizzo della sua icona oggi da parte dei poteri forti, congolese e
francese, che amici non sono. Il trasferimento delle spoglie di Brazzà non è altro che una commedia
imbastita per annebbiare lo sguardo della comunità internazionale e delle popolazioni africane sulla vera
posta in gioco: la depredazione del Congo.

Leggi la scheda

I Commenti sono chiusi