A breve la terza edizione di “Il diritto di essere bambini”

TORNANO LE GIORNATE  ”IL DIRITTO DI ESSERE BAMBINI” 2012

L’Università di Milano Bicocca – Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione “R. Massa” e il Triennale Design Museum di  Milano organizzano la terza edizione di “IL DIRITTO DI ESSERE BAMBINI”.

Si tratta di tre giornate ideate per ricordare La Convenzione internazionale sui Diritti dell’Infanzia (firmata all’ONU nel novembre 1989). I  contenuti della Convenzione sono attuali,  parlano di un’educazione aperta, inclusiva, che intende rispettare l’infanzia e l’adolescenza e valorizzare i talenti, le curiosità, le potenzialità di queste fasi della vita. La Convenzione internazionale sui Diritti dell’Infanzia è il centro e il punto d’avvio de Il Diritto di Essere Bambini, che quest’anno, per la sua terza edizione, diventa “Festival”.

Gli articoli della Convenzione diventano materiale vivo, in grado di creare occasioni di laboratori educativi e di gioco e nuove opportunità d’imparare. I tanti esperti che partecipano al Festival propongono un proprio laboratorio educativo/didattico che esemplifica in che modo si può dare attuazione reale agli articoli della Convenzione. Il Festival “Il Diritto di Essere Bambini” si rivolge ai bambini e ai ragazzi, ma anche agli insegnanti, agli educatori, ai genitori per i quali sono previsti due mattinate  di approfondimento e formazione. Il Festival propone un modo di fare educazione che, partendo dagli articoli della Convenzione, costituisce un modello attivo, allegro, riflessivo, innovativo.

Quando: 23, 24 e 25 novembre 2012 Dove: Triennale Design Museum., Via Alemagna, 6 Milano

E’ prevista  la presentazione del libro “Forme Azioni Suoni per il diritto all’educazione” di M. Giusti con M. Franchi, T. Gianoncelli,  A.C. Lugarini sulle precedenti esperienze de “Il diritto di essere bambini”.

Le classi o le persone interessate a partecipare coi figli o coi nipoti possono farlo gratuitamente  contattando per la prenotazione la signora Katia Garzon, Coop. Stripes,, tel. 02 9316667 oppure scrivendo a katia.garzon@pedagogia.it.

La partecipazione, come sempre, è gratuita per bambini e adulti.

PER LEGGERE IL PROGRAMMA guarda il sito del’ evento cliccando qui.

I Commenti sono chiusi